Al digitale il 15% del tempo mediatico degli americani (e nel 2012 dovrebbe arrivare al 16%)

| 5 maggio 2012 | Tag:, , , ,

Il tempo medio consumato online dagli americani è salito dal 10% circa del 2007 al 15% del 2011 ed entro quest’ anno dovrebbe attestarsi sul 16%.

Lo sostiene un recente Rapporto di GroupM, secondo quanto riporta Marketingcharts.com, precisando che l’ anno scorso al digitale sono stati dedicati in media 1 ora e 12 minuti delle 8 ore di ‘dieta mediatica’ giornaliera. La tv (55%) rimane il medium dominante, seguita dalla radio (20%).

 

Altri dati appena diffusi e relativi a uno studio commissionato da Time indicano poi che i nativi digitali dedicano il 51% del loro tempo ai media online, mentre i cosiddetti ‘migranti digitali’ spendono i 2/3 del tempo ai media analogici.

 

Infine, una comparazione fra dati relativi realizzata da eMarketer indica che  internet (escludendo il mobile) ha registrato nel 2011 un po’ più del 25,9% del tempo mediatico degli adulti, mentre al mobile viene assegnato un altro 10,1%. Riviste e quotidiani insieme rappresentano il 6,8% dello share, mentre la tv era dominante, col 42,2%, e la radio era al 10,9%.

 

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.