Twitter, istruzioni per l’ uso

| 3 dicembre 2011 | Tag:, , ,

TweetPer chi non ha ancora le idee troppo chiare può essere utile questo piccolo glossario sulla pratica di Twitter che Federico Badaloni ha messo insieme sul suo blog e che ripubblichiamo integralmente

———-

Twitter, un piccolo glossario

di Federico Badaloni

@….. è il nickname degli utenti su Twitter, il mio ad esempio è @fedebadaloni.
Lo si può usare sostanzialmente in due modi:
– per indicare il destinatario di un messaggio intendendo “@”nel significato inglese di “at”, cioè “a”. Un esempio: “@….. grazie per la segnalazione”
– per indicare la paternità di una citazione. Ad esempio “@…. : ‘Monti è salito al Quirinale’”

RT vuol dire “re-tweet”, cioè “inoltra”.
Un messaggio del tipo “RT @luisacarrada@sergiomaistrello grande il tuo piccolo ‘Io editore tu Rete’”, significa che io ho inoltrato (RT) a tutti coloro che mi seguono un messaggio di Luisa Carrada (@luisacarrada) rivolto a Sergio Maistrello (@sergiomaistrello) il cui contenuto è: “grande il tuo piccolo ‘Io editore tu Rete’”.
Per “seguire” qualcuno all’interno di Twitter basta cliccare su un tasto chiamato, appunto, “segui”. Se ci si ripensa, si potrà sempre cliccare sul tasto “non seguire”.

#….. indica un argomento.
Ognuno su Twitter può proporre un argomento semplicemente facendo precedere un cancelletto, in inglese anche “hash” ad una parola chiave, in inglese “tag”, da cui deriva il nome “hashtag” per indicare gli argomenti su Twitter. Ogni utente può quindi cercare tutti i tweet che contengono un particolare hashtag al quale sono interessati e seguire in diretta l’aggiornamento dei risultati della ricerca con i nuovi tweet che sono scritti includendo l’hashtag nel testo.

Twitter consente anche l’invio di messaggi personali, privati. In questo caso il messaggio comincia con “D” seguito dal nickname (senza @), ad esempio “D fedebadaloni Ciao”. Ovviamente non troverete messaggi simili in questa rubrica.

I commenti sono chiusi.