Tunisia: la rivolta del gelsomino e i social media

| 5 febbraio 2011 |

70km

Un ebook curato da Quintadicopertina e Voci globali, ‘’70chilometri dall’ Italia’’ ricostruisce le radici del movimento popolare che ha portato alla fuga del presidente Ben Alì e il ruolo svolto dai social network: semplice megafono o sostegno concreto?

—–

di Bernardo Parrella

Cos’ ha originato le rivolte popolari che ora stanno infiammando l’Egitto e che in Tunisia hanno portato alla fuga del Presidente Ben Ali? E quale il ruolo svolto dai social media in questi frangenti: semplice megafono per le notizie di prima mano oppure concreto sostegno alle “rivolte popolari”?

Queste le domande a cui tenta di rispondere un ebook curato da Quintadicopertina.com e Voci Globali (e con lo zampino del sottoscritto): “70 chilometri dall’Italia. Tunisia 2011: la Rivolta del Gelsomino“. Include cronaca, storia e testimonianze dirette – a confermare che, mentre sulle maggiori testate d’informazione Egitto e Tunisia hanno conquistato attenzione soltanto nelle ultime settimane, ma in realta’, da anni la situazione andava degenerando e i cittadini denunciavano violazioni dei diritti umani e restrizioni governative. E pur con la copiosità di materiali auto-prodotti rapidamente diffusi in queste settimane via Twitter, Facebook, YouTube e blog, non è facile collegare i fatti degli ultimi giorni al passato, ancora troppo recente, di questi Paesi.

“70 chilometri dall’Italia” e’ disponibile online in vari formati, sotto licenza Creative Commons, al prezzo di 3,49 euro. Il 50% del ricavato, al netto delle spese di vendita, andra’ a sostenere le attivita’ dell’Associazione Voci Globali. L’introduzione integrale è disponibile qui. Utile anche saperne di più su ideazione e preparazione del progetto dietro le quinte.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.