STAMP, il primo giornale online per la Toscana

| 7 luglio 2011 |

StampIl giornale partirà il 7 settembre e sarà strutturata a tre livelli: quello giornalistico-informativo, quello di interazione ‘’sociale’’ e quello dedicato a delle sezioni Speciali nelle quali dovrebbero incontrarsi community specializzate per gli scambi di contenuti di alta qualità – Piero Meucci il direttore – La società editrice è in fase di costituzione. Sarà nella forma della Srl con soci fondatori e soci che avranno investito capitale per la start up

—–

L’ appuntamento è per mercoledì 7 settembre prossimo. E’ il  giorno in cui verrà lanciato STAMP Toscana, ‘’il primo giornale online della Toscana’’, come lo definiscono i giornalisti che hanno progettato e stanno mettendo a punto l’ iniziativa.

Il gruppo redazionale, diretto da Piero Meucci, ritiene che sia ‘’arrivato il momento di lanciare strumenti d’ informazione innovativi a livello regionale’’, spiegano, anche se – aggiungono – ‘’l’ universo web è illimitato e pieno di opportunità’’. L’ ambito regionale, quindi, annunciano, ‘’non può essere un limite geografico e nel concetto informativo del giornale la Toscana è il punto di incontro e di ricezione di ciò che si muove nel mondo, il perno intorno al quale ruota l’offerta formativa.Ciò che la tocca, la cambia, la migliora e ciò che essa è in grado di dare in termini di idee e di innovazione’’.

Dal punto di vista editoriale STAMP Toscana intende, come spiega una nota, ‘’rappresentare lo spirito del mondo web fornendo informazioni con linguaggio semplice e diretto, orientato alle singole comunità di interesse, cercando di fornire loro ciò che veramente serve per la vita quotidiana e l’ attività professionale. Il lavoro redazionale sarà pertanto caratterizzato da una ricerca attenta e costante di temi, sezione e argomenti originali e innovativi per intercettare diverse nicchie di attenzione e aumentare in questo modo il traffico di utenza’’.

STAMP Toscana è strutturato in tre livelli – precisano gli organizzatori -. Il primo è quello informativo-giornalistico con un’ edizione quotidiana che verrà aggiornata costantemente nel corso della giornata. Il secondo è My STAMP, il social network. Ogni utente può accreditarsi e inviare informazioni con il limite di 500 caratteri (spazi inclusi) che verranno pubblicate nella pagina del suo territorio. La pubblicazione delle informazioni è h24, perché ne risulti un dialogo costante fra gli utenti. Alcune di queste informazioni di interesse generale diventeranno altrettante notizie per la sezione giornalistica.

Il terzo livello, infine,  è rappresentato dagli STAMP Speciali nei quali si incontreranno community specializzate per gli scambi di contenuti di alta qualità.

L’ editore

La società editrice è in fase di costituzione. Sarà nella forma della Srl con soci fondatori e soci che avranno investito capitale per la start up. Obbiettivo dei soci fondatori è la progressiva realizzazione di un gruppo di testate multimediali che moltiplichino i singoli traffici di utenze.

Il direttore di STAMP è Piero Meucci, che in Toscana ha diretto il Corriere di Firenze e l’ Agenzia per l’ informazione del Consiglio regionale oltre ad aver lavorato per oltre 12 anni a Il Sole 24 Ore di Milano come caposervizio (anche dell’online nel 1997) e inviato esteri.

Il progetto STAMP Toscana è stato interamente realizzato dalla società Viva Design. In queste settimane si trova in fase di test.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.