Quotidiani: in Italia il 42% della diffusione è della free press

| 8 gennaio 2011 |

Free

In due paesi, Islanda e Lussemburgo, i quotidiani gratuiti nei giorni feriali hanno una fetta di mercato superiore al 50% – I dati diffusi da Piet Bakker

——

In due paesi europei – Islanda e Lussemburgo – la diffusione dei quotidiani gratuiti è superiore a quella dei giornali a pagamento nei giorni feriali. Seguono Macedonia, Italia e Portogallo, dove la copertura della free press oscilla fra il 40 e il 50% (l’ Italia, in particolare è al 42%). In 18 paesi i gratuiti sono sotto il 20% del mercato. Il paese all’ ultimo posto in classifica è la Germania, con poco più dell’ 2%.

La media europea è del 27%.

I dati – precisa Piet Bakker su Newspaperinnovation.com – risalgono al 2009 perché quelli del 2010 non sono completi. Manca la Russia perché non si conosce il numero esatto delle copie dei quotidiani a pagamento.

Il sito di Piet Bakker pubblica anche una analoga tabella relativa ai paesi delle Americhe.

(via il giornalaio)

I commenti sono chiusi.