Pubblicità: lo spot ti ‘’cattura’’ anche quando guidi

| 8 marzo 2011 |

Spot

Nuove frontiere della pubblicità nell’ era digitale: sono gli ”spot di prossimità”, messaggi inviati a internauti che sono nelle vicinanze e che vengono individuati e ‘’centrati’’ da sistemi di geolocalizzazione.

Può accadere, ad esempio, a un automobilista che usa  mappe di navigazione (per ora quelle della Navteq) di essere  ”colpito’’da un sms pubblicitario che gli arriva da un esercizio commerciale che la sua vettura sta ”incrociando” nelle vicinanze.

Un post su Blogosfere racconta questa innovazione.

”La piattaforma di geolocalizzazione LocationPoint permette alle aziende di inviare messaggi pubblicitari ai consumatori nel momento in cui sono in prossimità del singolo punto vendita’’, spiega Blogosfere,m riportando un ‘’lancio’’ che pubblicizza il sistema:

‘’Quando riceve via mail o sms lo spot di prossimità, il potenziale cliente potrà telefonare al negozio, cliccare sul sito internet e cercare sulla mappa il negozio’’.

In questo caso verrà ‘’guidato passo per passo mentre sullo schermo il software di navigazione indica la posizione del negozio’’.

Naturalmente il ‘’potenziale cliente’’ potrà anche fregarsene e continuare per la sua strada, semmai spegnendo il navigatore.

Ma la pubblicità della pubblicità si dimentica di ricordare che c’ è anche questa possibilità.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.