Pubblicità, alla carta stampata in Usa il 24,7% degli investimenti contro il 6,8% del tempo

| 20 dicembre 2011 |

emarketer1 Gli ultimi dati di e-Marketer – I dispositivi mobili crescono del 30% (superando  quotidiani e periodici nella quantità di tempo che attirano) ma per ora registrano solo lo 0,9% della spesa pubblicitaria globale – Stabile la tv: 42,2% di pubblicità contro 42,5% di tempo

—–

Nonostante che il tempo dedicato dagli americani a quotidiani e riviste sia solo il 6,8% del tempo globale di consumo dei media, la carta attira ancora il 24,7%  della spesa pubblicitaria.

Al contrario, i dispositivi mobili registrano solo lo 0,9% degli investimenti pubblicitari di fronte a un 10,1% del totale del tempo mediatico.

Sono alcuni dei dati raccolti da  e-Marketer in una recente ricerca secondo cui il tempo di attenzione complessivo che i media raccolgono da parte dei cittadini Usa è, in media, di 11 ore e 33 minuti*.

emarketer2Il dato più ”equilibrato” sul piano tempo/investimenti pubblicitari è quello relativo alla televisione: 42,2% dela spesa pubblicitaria per il 42,5% del tempo che gli americani le continuano a dedicare.

D’ altronde, come rileva l’ analisi di e-marketer (vedi le due tabelle), gli americani continuano a guardare sempre più tv,  con 4 ore e 34 minuti del loro tempo, e cioè 10 minuti al giorno in più dell’ anno scorso.

Il tempo dedicato ad internet cresce del 7,7% e aumenta del 30% rispetto all’ anno precedente quello relativo agli apparecchi mobili, che superano quello dedicato complessivamente a quotidiani e riviste:  1 ora e 5 minuti contro 44 minuti.

*Attenzione: il dato può essere nettamente superiore al tempo effettivo dedicato al consumo dei media in quanto esso comprende anche il multitasking (se vedo un’ ora di tv lavorando contemporaneamente al computer, le ore calcolate sono 2.

I commenti sono chiusi.