Pay-tv sempre in crescita in Europa, ma la tendenza rallenta

| 2 aprile 2011 |

Paytv

Dall’ 11% di aumento degli anni scorsi (73 milioni di nuclei familiari, il 42% del totale) , il trend dovrebbe attestarsi su un più 4-5% – I dati dell’ e-Media Institute

—–

Il 42% dei nuclei familiari in Europa occidentale – 73 milioni – avevano alla fine del 2010 un abbonamento a una pay tv multicanale.

Il dato è dell’ e-Media Institute, secondo cui però nei prossimi 3 anni l’ espansione della Pay-tv dovrebbe registrare un progressivo rallentamento, attestandosi su una crescita del 4-5% all’ anno.

Nonostante il calo delle risorse,  il settore ha superato la tempesta recessiva e ha visto una crescita nei 19 paesi dell’ Europa occidentale. La base abbonati è cresciuta a una media dell’ 11% l’ anno a partire dal 2008, mentre, a causa dello switchover al digitale, la tv analogica è calata del 40% tanto che ora è presente solo nel 18% delle case. In tutto 31 milioni di nuclei devono migrare verso i servizi televisivi digitali.

Per i prossimi tre anni  e-Media Institute prevede un progressive rallentamento dell’ espansione della pay-tv, con  una crescita media del 4-5%, anche se alcuni paesi, come Italia e Spagna, potranno registrare dei tassi di crescita maggiori.

I commenti sono chiusi.