La normalità dello stare su Facebook

| 12 giugno 2011 |

ArtieriUn ebook di Giovanni Bocci Artieri spiega ai ‘’genitori’’ il senso che ha per i ragazzi ”vivere” nella Rete,  cercando di far capire che ‘’nel loro modo di abitare online c’è una normalità’’ –  ‘’Due generazioni diverse hanno l’esigenza di incontrarsi su questo tema al di là degli stereotipi e di una cultura conflittuale’’

—–

Far capire ai ‘’genitori’’ (ai non ‘’nativi’’) il senso che ha per i ragazzi stare su Facebook e sulla Rete e la ‘’normalità’’ di quell’ esserci. E’ l’ obbiettivo di Facebook per genitori (ed. 40K), un ebook, appena uscito, realizzato da Giovanni Boccia Artieri, docente universitario e blogger esperto (ed appassionato) di social media.

Il libro – racconta l’ autore sul suo blog – è nato da ‘’una serie di conferenze e incontri pubblici che ho fatto per i non-addetti-ai-lavori – i genitori e gli educatori che hanno a che fare con quelli  che continuiamo a chiamare “nativi digitali” – e per alcune scuole – in alcune sono stato invitato dai ragazzi, proprio dai “nativi”, durante le settimane dell’occupazione’’.

‘’L’esigenza era sempre la stessa – osserva Boccia Artieri -: capire il “senso” che ha per i ragazzi stare su Facebook e sulla Rete in generale e cercare di capire che nel loro modo di abitare online c’è una normalità. Due generazioni diverse hanno l’esigenza di incontrarsi su questo tema al di là degli stereotipi e di una cultura conflittuale’’.

La cultura della Rete, quella dei ragazzi poi, non è ancora così diffusa e compresa – dice l’ autore – e cercare di divulgarla richiede di costruire un racconto che, tra un termine geek e un altro, mostri l’assoluta normalità di un mondo che stiamo imparando ad abitare.

E’ nato così questo libro, che non poteva che prendere la forma del digitale: un ebook appunto. Se vogliamo capire il modo di abitare la Rete dobbiamo entrarci, acquistare e leggersi un libro attraverso Internet mi è sembrato un buon modo di metterci in strada.

L’ ebook ha naturalmente la sua pagina Facebook. E’ il luogo in cui – dice Boccia Artieri – ‘’mi piacerebbe continuare a parlare dei temi che tratto aprendo la conversazione con i lettori. Che è un altro modo di frequentare gli ambienti “nativi” ‘’.

La Stampa ha pubblicato un brano del libro con un’ anticipazione su “15 consigli pratici”.

L’ ebook costa 3,99 euro.

I commenti sono chiusi.