Interviste collettive in crowdsourcing

| 22 luglio 2011 |

Intervistato

Intervistato.com, un sito che si presenta dicendo ‘’ Qui non abbiamo paura a fare domande’’ lancia un interessante esperimento di crowdsourcing nel campo della ‘’costruzione’’ delle interviste – Il sito invita infatti i  cittadini ad indicare chi interpellare e soprattutto a formulare le domande da porre – Per ora sono stati scelti Luca Conti (già intervistato) e Arianna Ciccone e Alberto D’ Ottavi, che verranno intervistati nei prossimi giorni

—–

‘’Qui non abbiamo paura a fare domande’’.  E’ l’ assicurazione con cui si  presenta Intervistato.com, un nuovo e interessante esperimento di crowdsourcing, teso in questo caso a costruire collettivamente e dal basso la scaletta di domande delle interviste.

”Chiunque può proporre chi intervistare e ciò che desidera gli venga chiesto. Questo per noi è crowdsourcing”, spiega il sito, creato e animato da Maria Petrescu e Jacopo Paoletti.

Diffondere la conoscenza partendo dal basso significa permettere una libera informazione. Questo per noi è social journalism.
L’intervistatore può essere ciascuno di noi. L’intervistato puoi sceglierlo anche tu.
E’ semplice, come la libertà di espressione.

Per ora è già stato intervistato Luca Conti. Al centro delle prossime interviste Arianna Ciccone (una delle animatrici del Festival del giornalismo di Perugia e del movimento delle ‘’Validie blu’’) e Alberto D’ Ottavi (creatore del sito infoservi.it )

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.