Il 90% dei giornalisti economici americani usano Twitter, Facebook e blog ogni giorno

| 4 giugno 2011 |

Social-media

Secondo un sondaggio fra 1500 professionisti del settore realizzato da Tekgroup International le aziende dovrebbero fornire maggiori notizie online, con una strategia globale di informazione attraverso i social media

—–

Un sondaggio sulla professione ha accertato che i giornalisti americani usano i social media abitualmente,tanto che circa il 90% degli interpellati ha ammesso di usare Twitter, Facebook e i globali su base giornaliera per cercare o seguire notizie e informazioni.

La ricerca (il Pdf completo è qui), coordinata dal professor Ken Payne, dellaWestern Kentucky University e condotta da TEKGROUP International, un’ azienda internet che sviluppa siti web per le aziende attraverso l’ integrazione con i social media, ha indicato – secondo il sito Businessjournalism, del Reynolds Center – che i giornalisti vorrebbero che gli addetti alla comunicazione delle varie aziende fornissero maggiori notizie online e sottolinea la necessità per le aziende di avere una strategia globale di informazione attraverso i social media, per personalizzare o influenzare le figure  ‘’leader’’ nel settore dei social media.

Lo studio suddivide gli interpellati in segmenti nel tentativo di  scoprire come seguono, condividono, diffondono e monitorano le notizie sulle varie piattaforme ‘’sociali’’.

I risultati di questa ricerca, secondo Businessjournalism, sarebbero coerenti con un altro studio compiuto due mesi fa  dal Brunswick Research (Use of social media among business journalists), secondo cui i social media sarebbero ‘’le fonti di informazione più influenti sugli articoli dei giornalisti economici’’.

Key findings

January 2011 Research Report Online Newsroom Survey

  • Il 98% dei giornalisti ritiene che la capacità di cercare notizie  negli archivi dei siti web sia abbastanza importante (11%), importante (32%) o molto importante (55%) per il loro lavoro.
  • Il 94%  preferisce ricevere notizie, informazioni e ‘’lanci’’ dale aziende via e-mail.
  • Il 93% pensa che per un’ azienda sia abbastanza importante (13%), importante (30%), o molto importante diffondere notizie e informazioni online.
  • Il 77% pensa che sia abbastanza importante (32%), importante (28%), o molto importante (17%) accedere ai social media di un’ azienda attraverso una pagina-stampa.
  • Il 65% ritiene che la possibilità di ricevere notizie attraverso i loro strumenti ‘mobili’ sia importante per il loro lavoro – con un incremento del 10% rispetto allo stesso Sondaggio dell’ anno
  • Il 95% pensa che sia abbastanza importante (12%), importante (31%), o molto importante (52%) per una azienda o una organizzazione avere una pagina dedicata specificatamente alla stampa.
  • Il 99% sostiene che è abbastanza importante (10%), importante (33%), o molto importante (57%) per un’ azienda fornire l’ accesso ai loro comunicati tramite la pagina-stampa.
  • Il 98% ritiene abbastanza importante (8%), importante (24%) o molto importante (66%) trovare indicazioni sui contatti comn gli addetti alle PR nella pagina-stampa.

I commenti sono chiusi.