I content marketplace, forse salveranno i blog dal ‘Panda’ di Google, ma non gli autori dal bisogno

| 23 agosto 2011 |

Melascrivi

Breve analisi dei  mercati virtuali dedicati all’ intermediazione di contenuti giornalistici richiesti online e generati dagli utenti in un articolo di Tagliablog – Il caso di Melascrivi: articoli contrassegnati dalle stelle come ristoranti e alberghi – Un articolo di 300 parole (di qualità a 1 stella, il più basso) costa all’ editore 2,70 euro: 2,40 all’ autore e 0,30 di commissione al sito

———-

Si chiamano Content Marketplace, sono dei mercati virtuali dedicati all’intermediazione di contenuti giornalistici richiesti online e generati dagli utenti.

Ne parla  Tagliablog (il blog di Davide “Tagliaerbe” Pozzi) in un post  di qualche giorno fa dal titolo ‘’I Content Marketplace ci salveranno dal Google Panda?’’, dedicato all’ arrivo anche in Italia dei nuovi algoritmi di Google per la valutazione dei blog e ai timori che – come è già ampiamente successo in altri paesi – anche da noi i nuovi algoritmi di valutazione dei contenuti online possano comportare forti ridimensionamenti di siti web che si basano sull’  informazione (Pino Bruno pubblica una tabella con i siti più penalizzati – soprattutto aggregatori – e quelli che salgono nella classifica – Wikipedia, social network e giornali -).

La ”bestia googliana – come spiega l’ articolo – non gradisce l’ improvvisazione, la bassa qualità e gli abili copiatori di post e contenuti in genere”.

In questo quadro quindi  i Content Marketplace potrebbero essere una soluzione, offrendo degli spazi  in cui la domanda di contenuti originali e di qualità si potrebbe incontrare con l’ offerta di articoli originali messi sul mercato da produttori di contenuti.

Tagliablog segnala uno di questi spazi,  Melascrivi, che si presenta in questo modo:

MelaScrivi è una piattaforma di contenuti unici, che vengono creati da autori esperti seguendo delle specifiche di scrittura performante, nell’ottica di aumentare la visibilità sui motori di ricerca. I Publishers che hanno bisogno di contenuti per siti , blog, comunicati stampa troverà in MelaScrivi un partners pronto a rispondere rapidamente alle richieste. Migliaia di autori sono in attesa di scrivere per voi.

MelaScrivi è un ottimo fonte di guadagno per Freelancers che hanno la passione della scrittura.
Non ci sono limiti di tempo o di luogo, più performante sarà il contenuto degli articoli più aumenterà la fonte di guadagno, in poche parole meglio si scrive più si guadagna. Non bisogna essere dei giornalisti o scrittori professionisti ma scrivere con ortografia e grammatica perfetta è obbligatorio.

Come funziona?

All’ editore –spiega l’ articolo – viene data la possibilità di richiedere articoli, comunicati stampa e vari tipi di contenuti testuali, stabilendone titolo, categoria, lunghezza e linee guida.

Una volta inviate le richieste, queste possono essere visualizzate e prenotate (fino ad un numero massimo di 5 per volta) dai vari freelance iscritti che avranno il compito di adempiere al tutto senza nessun altro concorrente, in un tempo massimo di 2 giorni (questo avviene con il marketplace con cui collaboro).

D: Quanto costa ad un publisher acquistare contenuti ?

R: Il prezzo di ciascun articolo – spiega il sito – varia in base alla qualità ed il numero di parole richieste. Ci sono 4 livelli di qualità:

  • 0,008 euro a parola per livello di qualità ad una stella
  • 0,01 euro a parola per livello di qualità a due stelle
  • 0,012 euro a parola per livello di qualità a tre stelle
  • 0,015 euro a parola per livello di qualità a quattro stelle

Il numero di stelle indica i freelance che hanno un livello qualitativo migliore.

A questo va sommata la commissione di 0,30 euro per ciascun articolo richiesto. In ogni ordine verranno addebitate tutte le parole che non fanno parte dell’elenco delle stopwords. Un esempio di costo: 300 parole richieste alla tariffa di 1 stella verranno a costare 2,70 euro (2,40 dato da 0,008 * 300 + 0,30 euro di commissione)

E gli autori come e quando vengono pagati?

Vengono pagati ogni lunedì, a patto di aver maturato l’ importo minimo di 20 €.

Ma, attenzione:

D: Se scrivo articoli copiati da altre fonti ve ne accorgete ?
R: Copiare articoli da altre fonti è la strada più veloce per essere esclusi dal servizio. Abbiamo controlli automatici che verificano quello che scrivete. Ogni articolo che risulta copiato vi decurterà 50 centesimi di euro e un feedback negativo.

E poi, ‘’ogni 3 feedback negativi sarete “congelati” per 48 ore e se arriverete a 10 sarete esclusi da Melascrivi’’.


I commenti sono chiusi.