Grandi monitor con Twitter nella redazione del Boston Globe

| 3 agosto 2011 |

BostonglobeUn tempo c’ erano le telescriventi. Ora, nella redazione del Boston Globe campeggiano dei grandi monitor su cui scorre durante tutto il giorno il flusso di notizie che il giornale diffonde via Twitter attraverso l’ account @BostonUpdate/bostonglobe.  E che permettono di vedere tutti i collegamenti e i rapporti che Twitter consente di realizzare al giornale e ai suoi giornalisti.

Il progetto, curato dallo staff del giornale che segue i social media, è stato chiamato Information Radiator e, come spiega NiemanLab, punta ad incrementare la diffusione delle informazioni all’ interno del giornale, accrescere la familiarità della redazione con il nuovo mondo e incoraggiare un maggior numero di redattori ad utilizzate Twitter.

L’ idea alla base del progetto – racconta Chris Marstall, il tecnologo creativo del Globe – era il bisogno di mostrare alla redazione la nuova realtà di tutti questi nuovi canali di diffusione delle notizie che il giornale sta creando e che si intrecciano fra di loro. ‘’Non c‘ è più solo la carta e il Boston.com, il sito web. Ora ci sono carta, sito gratuto, BostonGlobe.com (ad abbonamenti,ndr) e Twitter’’.

I commenti sono chiusi.