Direttori di tutto in mondo, unitevi

| 19 marzo 2011 |

Gen

Nasce Global Editors Network (GEN),  una rete globale dei vertici giornalistici delle redazioni per capire  ‘’come inventare il giornalismo di domani e come renderlo sostenibile’’

—–

Come inventare il giornalismo di domani e come renderlo sostenibile.

E’  l’ obbiettivo che accomuna direttori giornalistici e capi redattori di testate di tutto il mondo e di tutte le piattaforme – stampa, digitale, radio e video – che fanno capo al Global Editors Network (GEN), un nuovo network professionale per i vertici delle redazioni che punta a raccogliere notizie, condividere informazioni e creare nuovi servizi.

La nuova associazione – sostiene una nota del network –  nasce dal fatto che la digitalizzazione e l’ accesso alla banda larga accelerano la convergenza fra i vari media tanto che i responsabili delle redazioni si trovano di fronte alle stesse sfide nella produzione delle notizie e si trovano di fatto ad essere membri di una stessa comunità.

Secondo Xavier Vidal-Folch, ex presidente del World Editors Forum (che fa capo a WAN-IFRA) “la qualità del giornalismo è a rischio e noi pensiamo che l’ unica soluzione per  definire un modello sostenibile di giornalismo è di raccogliere dirigenti con differenti conoscenze eavviare un dialogo con gli ingegneri, gli sviluppatori e i manager delle start-up. Vogliamo rompere le barriere tradizionali per essere innovativi e rilevanti per la nostra comunità’’.

Fondato da direttori e capi redattore di testate di paesi di tutto il mondo, sia sviluppati che emergenti, lo scopo di GEN è di dare forza ai vertici dei giornali che puntano a preservare la qualità editoriale lavorando con editori, proprietari di media e agenzie di distribuzione di notizie.

Il centro dell’ attività del network, oltre all’ organizzazione di meeting e conferenze internazionali e nazionali, poggia sul concetto di scambio reciproco e cooperazione fra media diversi. Per il presidente di GEN, ‘’non siamo più concorrenti, ma potenziali partner e se saremo in grado di lavorare insieme riusciremo a creare dei nuovi strumenti per le nostre redazioni. Questo è l’ obbiettivo del GEN’’

GEN favorirà anche la creazione di associazioni o sindacati nazionali dei direttori e redattori capo in quei paesi dove non ci sono strutture del genere, a cominciare dall’ Asia e dal mondo arabo.

E intanto sta mettedo a punto alcuni strumenti, un Editors’ Lab,  un Editors’ institute e un spazio-mercato.

Global Editors Network – organizzazione non profit con sede a Parigi – ha lanciato anche un Manifesto che riassume i principali obbiettivi della struttura.

I commenti sono chiusi.