Tv: ascolti, vanno giù i canali generalisti

| 30 gennaio 2010 |

Quelli spagnoli soffrono più di tutti segnando in un anno un calo del 5,5% – Flessione più contenuta in Italia: -2,7% – Profondi cambiamenti nel mercato spagnolo – La BBC primo broadcaster  su YouTube – I dati di e-mediainstitute

—————–

I canali generalisti  spagnoli sono quelli che, nei principali Paesi europei, hanno sofferto maggiormente la contrazione degli ascolti nel corso del 2009.

In un anno – rileva e-mediainstitute -, l’audience share cumulata di TVE-1, La2, Antena 3 e Tele 5 ha registrato una flessione di ben 5,5 punti percentuali, passando dal 55,5% del 2008 al 50,0% del 2009. Solo una piccola parte dell’audience perduta è andata in appannaggio ai due nuovi ‘’entrati’’, Cuatro e La Sexta, che guadagnano insieme 1 punto di share.

In Francia, i canali “storici” della TV analogica terrestre perdono 4,2 punti di audience share, dal 76,3% al 72,1% (inclusi i canali culturali France 5 e Arte). La flessione è più contenuta in Italia, dove i sette canali generalisti analogici perdono circa 3 punti percentuali, e in UK, dove l’erosione degli ascolti dei canali “storici”, pur se ancora forte (-2,7% nel 2009), risulta però inferiore rispetto agli anni del “decollo” di Freeview (2005-2007).

Cambiamenti nel mercato spagnolo

Intanto – segnala l’ e-mediainstitute – con lo switch-off ormai imminente, gli ultimi mesi hanno segnato profondi cambiamenti negli assetti degli ascolti TV sul mercato spagnolo. A fronte del crollo dei canali “storici” della TV analogica terrestre, l’insieme dei “nuovi” canali della TDT vede raddoppiare i propri ascolti, dal 5,1% del 2008 al 10,2% del 2009 (totale universo TV). Non senza sorprese, nella classifica dei canali TDT per ascolti (esclusi i simulcast dei canali analogici) le prime tre posizioni sono occupate da tre canali per bambini, ovvero Disney Channel, Clan TVE e Antena.Neox.

In Francia, tra i “nuovi” canali della TDT, sono invece i mini-generalisti a registrare le performance migliori, passando la loro audience share complessiva dal 6,5% del 2008 al 9% del 2009 (totale universo TV). I cinque mini-generalisti della TDT totalizzano nel 2009 il 60% degli ascolti degli “altri canali” della TDT (canali analogici in simulcast esclusi).

La BBC primo broadcaster  su YouTube

A conferma del forte orientamento verso il Web che la caratterizza, BBC è l’operatore che ottiene le performance migliori con YouTube. Al 21 dicembre 2009, i canali YouTube BBC e BBC Worldwide avevano raggiunto un totale visualizzazioni pari a 150 e 260 milioni rispettivamente dalla data di lancio. I due canali vantano anche l’offerta più ampia, con 5.600 e 4.000 video rispettivamente per BBC e BBC Worldwide. Ottime anche le performance dei broadcaster spagnoli: i canali YouTube di Cuatro e Antena 3 hanno infatti superato a fine anno la soglia dei 100 milioni di video visti.

I commenti sono chiusi.