Tre cinesi su quattro usano il microblogging per informarsi

| 28 agosto 2010 |

CinaLe reti sociali sono diventate così popolari in Cina che il 73,5% degli internauti utilizzano i microblog, come Twitter, per informarsi: lo ha accertato una ricerca condotta dal China Youth Daily, secondo quanto riporta l’ agenzia Efe.

Lo studio ha rilevato anche  una generale fiducia nelle notizie diffuse da questi siti, visto che il 56,5% dei cinesi credono nelle informazioni diffuse dai microblog. Al contrario il 20,3% li considerano “inaffidabili” mentre il 23,2% restano incerti riguardo alla loro affidabilità,  rivela la Xinhua News Agency.

“I microblog possono servire solo come un supplemento ai media tradizionali”, sostiene però Kuan Wenbo,  professore di giornalismo all’ Università di Cina. Per lui il problema con questi siti è la difficoltà nel giudicare la veridicità dell’ informazione visto che chiunque può pubblicare qualsiasi cosa.

Lo studio si basa sulle risposte di un campione di 3.282 cittadini di 30 province cinesi. Secondo l’ Efe, la Cina ha 420 milioni di internauti, più di qualsiasi altro paese. Ma è anche una delle nazioni che applica con maggiore durezza la censura di internet.

I commenti sono chiusi.