Quotidiani Usa: continua il calo della diffusione, meno 8,7% nell’ ultimo semestre

| 27 aprile 2010 |

quotidiani La diffusione dei quotidiani americani continua a calare, anche se a un tasso di declino inferiore a quello del semestre precedente. Lo annunciano i dati diffusi ieri dall’ Audit Bureau of Circulations, secondo cui nei giorni feriali la diffusion è diminuita dell’ 8,7% nel semestre ottobre-marzo rispetto allo stesso periodo dell’ anno scorso, mentre per quanto riguarda i domenicali il calo è stato del 6,5%.

Si tratta – secondo l’ Associated Press – di un lieve miglioramento rispetto al periodo aprile-settembre 2009, quando in media la diffusione nei giorni feriali era diminuita del 10,6% e quella domenicale del 7,5%.

In particolare, tutti i principali 25 quotidiani del paese mostrano delle grosse perdite di copie.

Fra i più colpiti, il San Francisco Chronicle che durante la settimana ha perso circa il 23% delle copie, mentre per il Washington Post il calo è pari al 13,1% nei feriali e all’ 8,2% per le edizioni domenicali.

Valori analoghi per USA Today, sceso del 13, 6%, a circa 1,83 milioni di copie.

Per quanto riguarda il New York Times, il calo diffusionale è stato dell’ 8,5% nei giorni feriali e del 5,2% nell’ edizione della domenica, con una diffusione media scesa a 951.063 copie durante la settimana e 1,38 milioni la domenica.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.