Nel 2014 audiovisivo a 10,3 miliardi di lire in Italia

| 27 febbraio 2010 |

La previsione di e-Media Institute – Un rapporto sull’ andamento del settore al centro di un incontro in programma il 2 marzo a Roma

———

Nel 2014 il mercato audiovisivo italiano dovrebbe raggiungere un fatturato di 10,3 miliardi di euro. La previsione è al centro di un’ analisi sull’ evoluzione del settore che e-Media Institute presenterà martedì 2 marzo a Roma nella Sala degli atti parlamentari del Senato, a Roma, nel corso di un incontro sul tema  ‘’Il nuovo mercato dell’ audiovisivo di rete: aspetti economici e normativi’’.

L’ analisi affonta separatamente i quattro singoli mercati del contenuto audiovisivo – a) televisione, b) home video, c) servizi video Internet-Web e d) servizi video via mobile – che tendenzialmente e progressivamente confluiscono e si ibridano nel macro-settore degli audiovisivi di rete o dei Servizi di Media Audiovisivi.

La dimensione del fatturato previsto – 10,3 miliardi di euro, (misurato al livello dei ricavi degli editori), è pari allo 0,8% circa del Prodotto interno lordo stimato per il 2014. Rispetto al 2008, quando il mercato valeva circa 8,4 miliardi, si tratterebbe di una crescita in valori assoluti pari a poco meno di 2 miliardi.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.