Ma c’ è anche lo Slow journalism, misurare le notizie in mesi e non in minuti

| 14 dicembre 2010 |

SlowSlow journalism.

Una nuova rivista, dedicata proprio al giornalismo lento, è stata lanciata dal gruppo editoriale inglese Time Out.

Sarà un trimestrale, si chiamerà Delayed Gratification, sarà diretta da Marcus Webb e il primo numero verrà pubblicato a gennaio .

La rivista si descrive come ‘’un antidoto ai giornali usa e getta’’ e annuncia che non punterà sulle ultime notizie:   Slow Journalism – spiega la testata – misura le notizie in mesi e non in minuti, tornando sulle vicende dopo che la polvere si è posata. La rivista sarà bella, disegnata per essere conservata e per diventare un oggetto da collezione.

Ogni numero – promette l’ editore – sarà un distillato di tre mesi di vita politica, culturale, scientifica e sportiva del Regno Unito: una combinazione di reportage, saggi e materiali da almanacco.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.