Internet invecchia: la maggioranza dei nuovi utenti online (in UK) hanno più di 50 anni

| 16 luglio 2010 |

Internet-UkUna ricerca di Uk Online Measurement Company (UKOM) – Non solo la Rete in se stessa è in fase di maturazione, ma anche l’ audience si sta spostando verso fasce di età più avanzate – “Nonostante vi sia ancora la percezione che la rete ruoti attorno ai giovani, la realtà non è esattamente così”


————-

In un anno gli utenti online nel Regno Unito sono cresciuti di quasi 2 milioni, passando dai 36,9 milioni dell’ anno scorso agli attuali 38,8 milioni. Ma l’ aspetto più rilevante di una nuova ricerca della UK Online Measurement Company (UKOM) è che la maggior parte di questi nuovi netizen hanno più di 50 anni di età e sono in prevalenza uomini.
Si tratta del nuovo target dei servizi Internet  – osserva newsbbc.co.uk - , costituito dalle generazioni più adulte.

“Internet sta invecchiando sotto diversi aspetti: non solo il mezzo stesso è in fase di maturazione, ma anche l’ audience si sta spostando verso fasce di età più avanzate”, spiega Alex Burmaster, parlando a nome di UKOM. “Nonostante vi sia ancora la percezione che la rete ruoti attorno ai giovani, la realtà non è esattamente così”.
Statisticamente, gli utenti maschi di età superiore ai 50 anni costituiscono il 31% dell’utenza inglese, mentre rappresentano il 38% degli 1,9 milioni di nuovi navigatori digitali.
Le donne over 50, invece, rappresentano il 15% dell’utenza, quelle di età compresa tra i 21 e i 34 anni sono pari al 14%, mentre le ragazze che occupano la fascia di età 12-20 costituiscono il 12% del totale.
Le generazioni più anziane, infine, sono attratte da una tipologia di siti incentrati sui viaggi, la genealogia, la moda, i video e le community. Tra questi spiccano RealAge (un sito sul tema della salute) e Saga (una community), che attraggono rispettivamente l’89% ed il 78% del totale delle quote di mercato.

Be Sociable, Share!

Una risposta a “Internet invecchia: la maggioranza dei nuovi utenti online (in UK) hanno più di 50 anni”