In Francia un Centro di ricerca sulla redazione del futuro

| 15 dicembre 2010 |

Redazione-del-futuro

Il progetto è stato messo a punto dall’ Associazione mondiale dei giornali e degli editori giornalistici (WAN-IFRA) con la collaborazione di due università francesi ed è in fase di realizzazione a Saint-Etienne – Sarà operativo nell’ aprile del 2012 e si dedicherà a innovazione creativa, formazione dei giornalisti e sperimentazione sul campo delle redazioni del futuro

—–

Un Centro dedicato a innovazione creativa, training e ricerca per la redazione del futuro. Lo sta progettando l’ Associazione mondiale dei quotidiani e degli editori giornalistici (Wan-Ifra ), in collaborazione con l’ Università Jean Monnet e l’ università Lumière Lyon 2.

L’ International Media Center (IMC Rhône-Alpes), sorgerà a Saint-Etienne,  nella Francia centro-orientale.

‘’Il Centro di dedicherà in particolare alla formazione dei giornalisti, alla ricerca sull’ integrazione nelle redazioni e all’ uso delle nuove tecnologie digitali nel campo dei media. L’ obbiettivo – spiega  Christoph Riess, CEO di WAN-IFRA – è realizzare una sperimentazione di base per la redazione del futuro e anticipare i cambiamenti nel lavoro giornalistico che si verificheranno nei prossimi anni’’.

“WAN-IFRA è già il leader riconosciuto nel campo dell’ organizzazione delle redazioni e del training attraverso la sua struttura Internazionale Newsplex e quest’ ultima iniziativa amplierà e arricchirà questo lavoro a favore del futuro dell’ industria editoriale’’, aggiunge.

Il Centro, che sarà operativo nell’ Aprile del 2012, fa parte di un piano di sviluppo urbanistico della città di Saint-Etienne, ‘’Manufacture Plaine Achille’’, un progetto di riqualificazione decennale che include un campus e un hub che metteranno insieme insegnamento, ricerca, attività economiche, cultura, strutture residenziali e divertimento.

Fra gli altri partner nell’ IMC, la Regione  Rhône-Alpes, il Conseil Général de la Loire e il Comune di Saint-Etienne.


Leggi anche:

I commenti sono chiusi.