Giornalismo partecipativo: un nuovo esperimento di crowdfunding in Australia

| 29 maggio 2010 |

YouCommNews

Sulla scia di Spot.Us, YouCommNews punta a realizzare un lavoro di giornalismo investigativo finanziato dai cittadini – Le proposte dei lettori e il processo di finanziamento – L’ obbiettivo è  coniugare le migliori tecnologie emergenti e un nuovo modello economico per il giornalismo

———

Un nuovo esperimento di giornalismo investigativo finanziato dal basso nasce in questi in Australia. Si tratta di YouCommNews, che sta mettendo a punto la sua piattaforma e si muove in piena sintonia con Spot.Us, il progetto realizzato nei mesi scorsi negli Stati Uniti e annunciato anche in Italia.

Il meccanismo è comune a quello di molti altri siti di giornalismo partecipativo (come ad esempio YouCapital in Italia). Gli argomenti da approfondire vengono scelti sulla base delle proposte e dei suggerimenti dei cittadini e quelli selezionati verranno finanziati con donazioni da parte degli appartenenti alla comunità raccolta intorno al sito.

YouCommNews è il primo di tre progetti su cui sta attualmente lavorando la Public Interest Journalism Foundation (PIJ), che fa capo all’ Institute for Social Research della Swinburne University of Technology di Melbourne. L’ obbiettivo è di coniugare le migliori tecnologie emergenti e un nuovo modello economico per il giornalismo.

“YouCommNews è un sito web che mette insieme giornalisti e pubblico senza che sia necessario il tradizionale intervento dei Grandi Media. I cittadini possono commissionare al giornalismo direttamente quello che vorrebbero ottenere”, spiega Melissa Sweet, giornalista freelance di questioni di sanità e membro del consiglio di amministrazione del PIJ.

Attualmente in sito è ancora in una fase di costruzione – precisa Journalism.co.uk -, ma presto comincerà ad accettare segnalazioni da giornalisti e progetti di servizi giornalistici da parte degli utenti. Il progetto verrà lanciato ufficialmente in settembre alla New News Conference a Melbourne.

I commenti sono chiusi.