Blekko, il motore di ricerca dal tocco umano

| 2 novembre 2010 |

blekko

Una piccola azienda di Silicon Valley parte in via sperimentale per fare concorrenza a Google, mettendo a punto un mecanismo che consente di nel restringere la ricerca a gruppi di siti che le persone, e non gli algoritmi, hanno pre-selezionato come le migliori fonti di informazioni per i singoli argomenti – Dietro l’ esperimento anche Marc Andreessen e Ron Conway

——

Una piccola azienda di Silicon Valley con qualche grosso nome dietro le spalle sta mettendo a punto la versione sperimentale di un nuovo motore di ricerca – Blekko – che, secondo la società, ha l’ ingrediente chiave che manca a Google, il tocco umano.

Di fronte a un Web sempre più saturo di siti spazzatura che su Google scaricano molti più imbonimenti che informazioni, il rimedio secondo Rich Skrenta, l’ amministratore delegato di  Blekko, è nel restringere la ricerca a gruppi di siti che le persone, e non i computer, hanno pre-selezionato come le migliori fonti di informazioni per determinati argomenti.

L’ approccio – rileva la Reuters – è decisamente da ‘vecchia scuola’, in un settore industrial in cui gli algoritmi digitali sviluppati di Google e Microsoft sono stati considerate per anni il modo ideale per trovare informazioni nel mare dei dati online.

Blekko ha già raccolto 24 milioni di dollari e ha lavoratgo al suo nuovo motore di ricerca negli ultimi tre anni: fra gli investitori, anche Marc Andreessen, il creatore del primo browser Web, e Ron Conway, che ha già puntato su aziende come Twitter e Foursquare, oltre a Google.

Blekko, che è in fase beta, viene lanciato con una special directory di siti web che produce risultati depurate dallo spam in sette categorie generali di ricerca: salute, ricette, musica, hotel, automobile, college e risparmio e investimenti personali. E consente agli utenti di creare le loro personali selezioni di siti web per ciascun argomento, in modo che il motore di ricerca concentra la sua attenzione sulle informazioni diffuse solo da fonti rilevanti e affidabili.

I commenti sono chiusi.