Murdoch pensa a un anti-Kindle Dx per imboccare la strategia del pagamento

| 10 maggio 2009 |

kindledx

Rupert Murdoch ha imboccato in maniera netta la strada del ritorno alle informazioni a pagamento. E in questa strategia un ruolo importante dovrebbe venire assegnato a un lettore elettronico targato News Co. che dovrebbe fare concorrenza a Kindle DX, la versione ‘’gigante’’ dell’ e-reader annunciata qualche giorno da Amazon e già adottata da News York Times e Washington Post (vedi Lsdi, Amazon presenta il Kindle gigante).

"Non daremo i diritti dei nostri contenuti alla brava gente che ha creato il Kindle", ha spiegato il magnate australiano, come racconta Repubblica. E il  New York Post ha ipotizzato che ‘’tutto l’ impero dei media, news, cinematografia e Tv diMurdoch potrebbe confluire su un anti-Kindle DX, con contenuti editoriali non più gratuiti bensì a pagamento’’. Annunciando, come riporta la Stampa, il lancio di un team globale di cui fa parte lui stesso, e che è composto dal figlio James, dal dirigente di News Corp e amministratore delegato di Dow Jones Les Hinton e da Jonathan Miller, quest’ultimo ex numero uno di Aol, ora responsabile delle operazioni digitali di NewsCorp.

Be Sociable, Share!

2 Risposte “Murdoch pensa a un anti-Kindle Dx per imboccare la strategia del pagamento”