In 300 abitazioni Usa il primo giornale personalizzato

| 6 giugno 2009 |

Il sistema per la stampa verrà istallato sperimentalmente da MediaNews Group nelle abitazioni di 300 cittadini di Los Angeles e, al momento della registrazione, ciascuno potrà selezionare gli argomenti preferiti, ricevendo ogni mattina a casa il quotidiano personalizzato – I lettori pagheranno una sorta di abbonamento (che coprirà il costo del sistema per la stampa), mentre i ricavi dovebbero venire da inserzionisti fortemente attirati da una accentuata individualizzazione del target

———-

MediaNews Group offrirà ai suoi lettori una Newsletter personalizzata da stampare in casa. Una sorta di quotidiano organizzato secondo gli interessi e preferenze di ciascun lettore.

La relativa tecnologia per la stampa-a-casa di ‘’Individuated News’’ verrà inizialmente installata in estate avanzata in 300 abitazioni di Los Angeles, dove MediaNews Group pubblica il Los Angeles Daily News.

E’ un altro passo avanti nel processo verso la distribuzione di una informazione iper-personalizzata, che secondo alcuni analisti potrebbe essere uno delle vie per uscire dalla crisi dei giornali.
Il vicepresidente di MediaNews, Peter Vandevanter, ha illustrato i dettagli del progetto – racconta Sfnblog.com –  spiegando che i lettori compreranno la stampante come se pagassero l’ abbonamento per il giornale, mentre i ricavi dovrebbero venire dagli inserzionisti, fortemente motivati dalla prospettiva di poter raggiungere i consumatori in maniera molto selettiva.

Secondo Vandevanter, in particolare, gli inserzionisti sarebbero attirati dalla possibilità di poter mettere la pubblicità ‘’nelle mani di clienti che vivono in un raggio di appena tre miglia da loro’’.

Gli inserzionisti dovrebbero pagare 5 centesimi di dollaro per sottoscrittore, una tariffa che secondo Vendevanter sarebbe molto più alta di quelle che i giornali online potrebbero mai sognarsi di chiedere.

La Newsletter che i lettri potranno stamparsi a casa conterrà 12 pagine di notizie, seguite da due pagine di coupons. I lettori potranno selezionare le notizie che interessano loro al momento di registrarsi, segnalando le loro preferenze in termini di notizie, città e personalità famose.

Un accordo con l’ Associated Press – conclude Sfnblog – consentirà a MediaNews Group di produrre i contenuti direttamente dai servizi delle agenzie.

I commenti sono chiusi.