Fotogiornalismo: ma la colpa non è solo di Corona…

| 15 dicembre 2009 |

‘’Ed io che pensavo di aver sempre fatto un lavoro di grande contenuto culturale…’’. In un editoriale su Poterefotografico (”Tutto quello che dovreste sapere sulle agenzie fotografiche”), Pino Granata esprime per tutti l’ amarezza di tanti fotogiornalisti italiani di fronte al quadro miserando emerso dalla vicenda Corona.

‘’Gli ignari spettatori che l’altra sera hanno visto la puntata di Matrix dedicata a Fabrizio Corona – spiega Granata – si devono essere fatta l’idea che le agenzie fotografiche sono una specie di associazione a delinquere dedita a ricatti e altre piacevolezze del genere…’’ E purtroppo, ‘’visto che né Mediaset né la Rai ci daranno la possibilità di replicare, c’è da giurare che questo giudizio peserà sul nostro mondo a lungo’’.

Granata crede che il lavoro delle agenzie fotogiornalistiche sia ancora ‘’di grande contenuto culturale’’, anche se, ammette, la professione negli ultimi anni ‘’è molto decaduta e non certo per colpa di Fabrizio Corona’’….

L’ editoriale è qui.

I commenti sono chiusi.