Fallisce l’ esperimento del quotidiano ‘’ad assetto variabile’’

| 22 marzo 2009 |

manchester Il Manchester Evening News, che aveva avviato una nuova strategia di marketing distribuendo gratuitamente varie migliaia di copie nel centro della città e mantenendo invece le vendite in periferia, torna sui suoi passi: annulla la distribuzione gratuita e taglia 39 giornalisti

———-

La formula della diffusione ‘’ad assetto variabile’’sta vacillando e il primo giornale che l’ aveva promossa, il Manchester Evening News,  è in forti difficoltà e sta pensando a dei grossi tagli, anche nella redazione.

Il quotidiano – il ramo principale delle attività mediatiche dell’ omonimo gruppo – aveva cominciato nel maggio del 2006 una nuova strategia di marketing distribuendo gratuitamente varie migliaia di copie nel centro della città e mantenendo invece le vendite in periferia (vedi Lsdi, Diffusione mista).

Inizialmente aveva cominciato a distribuire 50.000 copie gratuite in centro, dove vendeva solo 7.000 copie,  mentre in periferia le vendite arrivavano a 127.000 copie. L’ obbiettivo era di arrivare a una diffusione complessiva di 180.000 copie giornaliere, ma non ha funzionato e il giornale ora sta progettando di tornare indietro.

L’ idea è di cancellare nuovamente la diffusione gratuita nel centro della città e di tagliare 39 posti di lavoro, quasi la metà dell’ intero organico del giornale, che occupa 90 giornalisti.

(via Ftm)

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.