Un nuovo sito per promuovere il giornalismo dei link

| 26 ottobre 2008 | Tag:,

out-77.jpg Publish2 è stato lanciato ufficialmente anche se è ancora in fase beta – Il sistema permette di scegliere, organizzare e pubblicare sul proprio sito web i link relativi a materiali su uno stesso argomento, costruendo così del valore aggiunto alla propria pagina con una operazione editoriale che non richiede lavoro aggiuntivo

———-

E’ stato lanciato ufficialmente Publish2, un sito/applicazione web sviluppato per promuovere il “link journalism” nelle redazioni (vedi Lsdi, Un sito di “giornalismo dei link” è primo nella classifica Usa).

Il suo co-fondatore e CEO, Scott Karp, ha spiegato che il sito – che è ancora in fase beta per incoraggiare i feedback da parte degli utenti – è stato lanciato in maniera ufficiosa alla fine dell’ estate, ma ora ha una sezione aperta a tutti dietro registrazione.

Il sistema realizzato per Publish2 consente agli utenti di registrare e organizzare le pagine web e di condividerle attraverso la finestra del browser. Questi link posono essere ‘taggati’, sottoposti a editing e selezionati per la loro ripubblicazione nei siti di informazione con sistemi feed o widgets, riorganizzandoli sulla base di un proprio ‘design’, come si può vedere ad esempio dalle pagine della sezione politica del sito della News Tribune.

Nuovi servizi saranno lanciati nei prossimi giorni per consentire di inserire i link attraverso le piattaforme di microblogging come Twitter  o i sistemi di social bookmarking, come delicious.

Concepito esclusivamente per i giornalisti e per le redazioni, Karp spera che il sistema – che il giornalista può usare per creare una lista di link intorno a qualche specifico argomento – possa creare dei contenuti nuovi per i siti di in formazione senza aggiungere un ulteriore carico di lavoro per i giornalisti.

(via Journalism.co.uk).

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.