Pubblicità: crollo del 14% sui giornali Usa nel primo trimestre

| 14 giugno 2008 | Tag:, ,

Il loog della NAA La pubblicità sulla stampa Usa ha registrato nel primo trimestre del 2008 il calo più vistoso degli ultimi 37 anni, perdendo il 14%, soprattutto a causa della contrazione del mercato immobiliare e delle ricerche/offerte di lavoro e della diminuzione degli affari su Internet.

Il fatturato complessivo – secondo gli ultimi dati della NAA (la Nespapers Association of America) – è stato di 8,43 miliardi di dollari, l’ ottavo calo negli ultimi nove trimestri. Immobiliare e impiego hanno registrato una diminuzione del 35%.

Intanto i siti web dei giornali non hanno attirato investimenti tali da ammortizzare le perdite.

I ricavi da inserzioni online si sono attestati sugli 804 milioni di dollari, con un aumento del 7,2% rispetto allo stesso periodo dell’ anno scorso, ma si è trattato dell’ aumento minore a partire dal 2004, quando sono cominciate le rilevazioni in questo settore della NAA.

(Bloomberg, via New York Times )

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.