Le mappe, un nuovo strumento per raccontare

| 13 marzo 2008 |

Dopo l' uragano
Questa sopra è la copia di una mappa interattiva sulla diaspora degli abitanti della zona di New Orleans poco prima e durante l’ uragano Kathrina e indica i luoghi dove centinaia di miagliaia di americani si erano spostati e dove in moltissimi sono rimasti.
E’ un esempio – citato da Amy Gahran su Pynter.org – sul modo con cui anche una sola mappa possa raccontare una vicenda complessa e drammatica.
La mappa è stata realizzata da epodunk.com , un sito che si occupa in maniera specifica di informazioni e statistiche sulle città, basandosi sulla provenienza di più di 40.000 messaggi (mail o blog) di pesone che erano sopravvissute all’ uragano.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.