La spesa pubblicitaria sulla TV in Usa resterà stabile fino al 2012

| 5 marzo 2008 | Tag:,

pubblicità Mentre diversi tipi di media stanno perdendo in Usa segmenti di ricavi pubblicitari a favour dell’ online, la fetta della pubblicità sulla televisione resterà stabile fino al 2012. Lo rileva uno studio della società di ricerca Screen Digest, secondo un rapporto di Brand Republic segnalato da Sfnblog.

Gli investimenti verranno dirottati dai budget di stampa, radio e cinema verso la tv online o digitale nei prossimi cinque anni, sostiene la società nella sua valutazione globale.

In particolare quest’ anno gli investimenti pubblicitari sulla tv resteranno fermi in vista delle Olimpiadi, delle elezioni presidenziali americane e degli europei di calcio. Tuttavia la tv tradizionale perderà risorse a favore dei canali digitali, che dovrebbero crescere del 20% l’ anno. Mentre l’ aumento degli investimenti nell’ online dovrebbe essere dell’ ordine del 17%.  

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.