La nuova strategia della Cnn: giornalisti dovunque ma sempre più flessibili

| 19 agosto 2008 | Tag:, ,

Cnn Raddoppia l’ impegno di informazione dall’ interno con la presenza di cronisti in altre 10 città degli Usa, ma non verranno aperte nuove redazioni – I redattori useranno attrezzature poco costose e si appoggeranno a testate affiliate, distribuendo servizi via internet – Il modello “one-man-band”, il “giornalista tuttofare”

———-

La CNN ha annunciato nei giorni scorsi che “raddoppierà il suo impegno di informazione interna” assegnando dei giornalisti in altre 10 città degli Stati Uniti. I redattori però non lavoreranno in dei nuovi uffici, ma si appoggeranno alle redazioni di stazioni televisive affiliate o in altre sedi. Useranno videocamere e pc poco costosi e distribuiranno i servizi via internet oppure attraverso delle dirette. Ad ogni città verrà assegnato un “giornalista multi-piattaforma”.

La strategia – rileva l’ European Journalist Center –  riflette la natura sempre più flessibile della produzione televisiva. Le megaredazioni con staff e servizi satellitari vengono sempre di più ridimensionate a favore delle cosiddette “one man bands”.

La CNN attualmente ha 10 uffici negli Usa e trasferirà da 4 di essi – Atlanta, Chicago, Miami e San Francisco – personale per affrontare le nuove operazioni.

Michael Rosenblum, il presidente di Rosenblum Associates, un’ azienda che fornisce consulenza per la trasformazione dei network televisivi nei nuovi modelli “one-man-band” (i “giornalisti tuttofare”) l’ ha definita “una strada molto meno costosa” di reporting televisivo.
(Via NYT)

I commenti sono chiusi.