“La censura web in forte crescita”

| 30 marzo 2008 | Tag:


Su Repubblica.it una intervista a Ron Deibert, direttore del Citizen Lab di Toronto,centro all’ avanguardia nel monitoraggio delle restrizioni online, a cura di Marco Deseriis – Non solo Cina, Iran e Arabia Saudita: sistemi di filtraggio sempre più sofisticati. Ma si evolvono anche i software di difesa

———-

In Access Denied, un volume edito dalla casa editrice del MIT, contenente i dati relativi alle ricerce effettuate nel 2006 in 41 paesi. I risultati non sono certo rassicuranti: “La censura su internet è in crescita sia da un punto di vista quantitativo che per sofisticazione,” spiega Deibert. “Su 41 paesi in cui abbiamo condotto dei test, abbiamo riscontrato varie forme di censura in 26 paesi.
“Quando iniziammo il monitoraggio nel 2000 – aggiunge Deibert – erano pochi i paesi a destare preoccupazioni: la Cina, l’Iran, l’Arabia Saudita e pochi altri. Negli ultimi anni la crescita è stata impressionante. Dal rapporto 2007 ci aspettiamo che siano una quarantina i paesi che esercitano varie forme di controllo sulla rete.”

L’ intervista su repubblica.it.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.