Blog: Liquida, nuovo valorizzatore di contenuti made in Italy

| 17 ottobre 2008 | Tag:,

out-146.jpg Il nuovo sito, ancora in fase beta, dovrebbe aiutare gli internauti italiani ad orientarsi nel magma della blogosfera, raggiungendo i contenuti più interessanti e dando quindi loro il valore che si meritano

———-

di Andrea Fama 

Più che un semplice aggregatore si definisce un "valorizzatore". Uno strumento che dovrebbe aiutare gli internauti italiani ad orientarsi nel magma della blogosfera, raggiungendo i contenuti più interessanti e dando quindi il valore che si meritano. E’ Liquida, il nuovo valorizzatore di notizie, video e foto provenienti dai blog lanciato dal gruppo Banzai.

Il funzionamento di Liquida è tanto semplice quanto disarmante: ogni post è automaticamente classificato e taggato, e poi “restituito” agli utenti tramite un innovativo algoritmo di ricerca proprietario, vero punto di forza del progetto. L’obiettivo è ricercare non solo i contenuti più pertinenti alla chiave di ricerca utilizzata, ma anche quelli più interessanti.

“Stiamo cercando di creare un sito che sia contemporaneamente un portale interamente costituito da user generated content e un servizio di ricerca dei migliori contenuti prodotti dai blogger italiani”, spiega Andrea Santagata, amministratore di Rgb, società che ha sviluppato il progetto. “Per questo abbiamo aperto un blog che ci consente di dialogare e farci contaminare dalla blogosfera, filtrando molti contenuti in ingresso e cercando, per quanto possa una macchina, di offrire contenuti pertinenti e qualitativamente buoni”.

Oltre alla possibilità di commentare i post, sono numerosi i servizi offerti.

Innanzitutto, si darà un volto ai blogger tramite l’introduzione di un profilo pubblico, inoltre gli stessi avranno la possibilità di archiviare in Liquida i propri contenuti e, tramite widget, importarne a loro volta verso il proprio blog per arricchirlo. In aggiunta a ciò, è possibile ottenere delle statistiche web (come numero dei visitatori, utenti unici, tempo medio speso sul sito) che vengono distinte per blog e per singolo contenuto.

Un progetto funzionale e ambizioso, insomma, che ruota attorno a concetti chiave quali democraticità e innovazione, meritocrazia e trasparenza. E non solo con le parole, ma anche con i fatti, giacché gli utenti avranno la possibilità di condividere tramite Adsense (il sistema pubblicitario di Google) una parte dei ricavi pubblicitari.

I commenti sono chiusi.