B92: la radio è diventata tv e web

| 22 Novembre 2008 | Tag:, , ,

b92.jpg

B92, la radio di Belgrado famosa per le sue posizioni indipendenti e la sua dura opposizione al regime di Milosevic, è diventata anche una Tv a diffusione nazionale e un sito Internet d’ informazione. Dando vita a un buon esempio di fusione di tre fra i principali mezzi di comunicazione.

Ne racconta la storia un ampio articolo su CaféBabel.com , in occasione della  la giornata Onu per la televisione.

CaféBabel ha dedicato a questa celebrazione un Dossier dal titolo La tv che non c’è , dichiarando di voler celebrare, appunto, “ una tv che sia strumento di dialogo tra le culture. Un’utopia di fronte a un mezzo in crisi – di valori e di contenuti – e sorpassato da Internet”. Fuori e dentro il mainstream, però, secondo CaféBabel,  la tv può ancora funzionare. Come? Facendo informazione.

Nel dossier:
 
B92: radio, televisione e Internet in Serbia , di Marina Lalovic / Francesca Barca
Telejato: una televisione antimafia , di Mattia Bergamini
Il futuro della televisione è Internet? , di Benny La Wiche
La televisione pubblica in crisi, quo vadis? , di Isabel Hummel
Zapping: il trash è il meglio della Tv , di Jesús Ramírez Morales.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Dopo tutto siamo ancora qui Un anno iniziato normalmente, addirittura con 3 appuntamenti digit, subito lì, a gennaio, forieri, si pensava, di tanti altri appuntamenti dal vivo col nostro piccolo festival, divenuto […]
  • Donald Trump: una serie di (s)fortunate scelte Essendo ormai alle porte quella che da molti è stata definita “l’elezione più importante della nostra vita”, di recente, è solo una la domanda che attanaglia le menti di politologi, […]
  • Glocal il festival delle contaminazioni La grande novità della nuova edizione del festival del giornalismo "glocale" che si svolgerà a Varese dal 8 all'11 novembre è costituita a nostro avviso dalla capacità degli organizzatori […]
  • Expo e giornalismo Il problema della commistione tra informazione e pubblicità è una delle cause più gravi della scarsa credibilità del giornalismo italiano. Occorrerebbe incentivare l’editoria, o almeno […]
  • Giornalismo radiotelevisivo: garanzie di libertà e indipendenza professionale (sg)    Dopo la pausa estiva torniamo ad occuparci degli Stati generali dell'editoria. Riprendiamo il nostro lavoro di analisi puntuale di tutti gli incontri fra addetti ai lavori e […]

I commenti sono chiusi.