USA: GIORNALI A MENO 2,1%
NEL PRIMO QUADRIMESTRE 2007,
PIU’ 5,3% I SITI WEB DEI QUOTIDIANI

| 5 maggio 2007 |

Il calo raggiunge il 3,1% per i domenicali ed è ancora più rilevante nelle grandi aree urbane – Il Caso del Dallas MOrning News – Continua a crescere stabilmente invece il numero dei visitatori dei siti web dei giornali

——————-  

Gli ultimi dati sulla diffusione dei quotidiani Usa continuano a mostrare una flessione, come ormai avviene da diversi anni.  Lo rileva  un articolo di Followthemedia del primo maggio scorso.

In particolare i domenicali calano del 3,1%  e le edizioni dei giornali feriali del 2,1%.

Ma per molti quotidiani delle grandi città i risultati sono molto peggiori, come nel caso del Dallas Morning News, che perde fra il 13 e il 14%.

 Tra l’ altro, nell’ aprile 2006 il declino rispetto allo stesso periodo del 2005 era stato dell’ 1,9% e quindi la diminuzione attuale del 2,1% mostra che le cose non stanno andando meglio. Anzi.

Alcuni editori danno la colpa di queste povere cifre al fatto che in alcune zone la pubblicità non va e quindi vanno riducendo la circolazione in quelle aree dove non ci sono particolari ritorni rispetto agli sforzi fatti. Ma gli inserzionisti a lro volta guardano a questo andamento e si chiedono perché sono costretti a pagare tariffe pubblicitarie più alte di fronte a una diminuzione della diffusione.

Il tutto mentre continuano a crescere, costantemente, i numeri dell ’ online.

Secondo un’ analisi di mercato di Nielsen//NetRatings per la Newspaper Association of America, più di 59 milioni di persone (37.6 % di tutti gli utenti attivi di Internet)  hanno visitato i siti web dei giornali nel primo quadrimestre del 2007. Un numero record, che rappresenta un aumento del 5.3% sullo stesso periodo dell’ anno scorso.

Secondo il Center for Media Research , questo flusso ha generato 3 miliardi di pagine viste al mese, contro I circa 2.7 miliardi di pagine registrate nello stesso periodo del 2006. Secondo i dati dello Scarborough Research, spiega il Rapporto, I siti web dei giornali hanno registrato un aumento globale del 13.7% nella fascia d’ età 25-34 anni e del 9.2% in quella 18-24 anni.

Inoltre continua a crescere il tempo che gli utenti dedicano ai siti web dei giornali, con circa 45 minuti al mese nel quadrimestre, e cioè l’ 11.5% in più del tempo dello scorso anno.

I commenti sono chiusi.