UNA NUOVA RICERCA SU COME I GIOVANI USANO I MEDIA

| 28 gennaio 2007 |

Lo studio sarà al centro della 7/Ya World Young Readers Conference, che si terrà a Washington dal 25 al 28 marzo

———–

La più estesa ricerca condotta finora su come i giovanni usano i media – e su come i giornali possono utilizzare queste informazioni per attirare una nuova generazione di lettori – verrà illustrate in occasione della 7/a World Young Reader Conference, che si terrà a Washington, D.C., dal 25 al 28 Marzo prossimi.

Lo studio sul ‘’DNA del giovane lettore’’, sviluppato per la (WAN) World Association of Newspapers dall’ azienda D-Code di Toronto, punta a sviluppare sul piano globale e su quello locale le migliori strategie e tattiche per la distribuzione di notizie e contenuti informativi a un maggior numero di giovani lettori.

“I giovani stanno sviluppando il loro atteggiamento con le notizie e le fonti di informazione in anni critici della loro formazione’’, dice Aralynn McMane, direttor dello Young Readership Development del WAN. “I giornali hanno bisogno di capire meglio come creare contenuti per questo segmento di lettori molto poco stabili. Gli uomini del marketing devono sviluppare dei nuovi approcci per legare la gioventù ai giornali e convincere gli iserzionisti a farsi coinvolgere in questo processo’’.

LO studio svilupperà un’ analisi delle opportunità e delle minacce che l’ industria dei giornali si trova di fronte nel cercare di adattarsi ai bisogni dei giovanni lettori; sviluppare dei punti di riferimento per le informazioni dirette ai giovani e un consumo informativo adatto a livello locale, nazionale e internazionale; costruire un effettivo modello di segmentazione per i giovani e sviluppare una serei di strumenti per attrarre e conservare I giovanni lettori.

Lo studio sarà la colonna portante della Conferenza che si terrà al Capitol Hilton. I dettagli sono disponibili qui .

I commenti sono chiusi.