UN QUOTIDIANO REGIONALE FRANCESE LANCIA UN SUO TG

| 3 maggio 2007 |

E’ Le Télégramme di Brest, primo esempio del genere in Francia – Una piccola redazione di quattro giornalisti nel cuore del quotidiano realizza cinque volte alla settimana un tg della sera in piena sinergia con tutto il lavoro giornalistico della testata
—————–

Un quotidiano regionale francese ha deciso di installare una equipe televisiva all’ interno della redazione. Una operazione che Benoit Raphael, nel suo blog
Demain Tous journalistes?
definisce ‘’esemplare ed entusiasmante’’.

Si tratta del Le Télégramme di Brest, che ha lanciato un suo tg della sera. E’ forse il primo esperimento del genere in Europa a livello di quotidiani regionali-locali, sicuramente il primo in Francia, segnala Raphael.

La presentazione è classica e alterna video, infografie e foto prodotte dalla redazione e racconta in 5 minuti le notizie di attualità della regione. Il tg viene diffuso alle 17, dal lunedì al venerdì.

Il quotidiani bretone spiega così il senso dell’ operazione :

“Qualche settimana fa Gwenaëlle Fleur, Carole Crayou, Marine Le Clech e Philippe Priser erano quattro giornalisti « normali », secondo i criteri abituali di un quotidiano regionale.La prima al supplemento culturale del mercoleedì (Sorties), l’ altra alla redazione informazione regionales, la terza all’ informazione generale e Philippe allo sport. Quando l’ idea è nata – ‘’e se facessimo un tg su internet?’’ – hanno alzato la mano insieme ad altri volontari. E, sei settimane più tardi, dopo un corso di formazione accelerato, eccoli proiettati sotto i riflettori, di fronte all’ occhio nero della telecamera’’.

‘’Abbiamo deciso di oltrepassare la frontiera’’, spiega il redattore capo del Télégramme cartaceo, presentando il tg come “la 19a edizione del quotidiano regionale”.

L’ esemplarità – commenta Benoit Raphael – è proprio là: un telegiornale integrato nella redazione (gli studi sono ospitati nel cuore della redazione), animato da giornalisti usciti dal giornale e basato sulla forza editoriale e sulla rete del quotidiano.

I commenti sono chiusi.