La pubblicità del futuro sempre più ‘’virale’’

| 26 novembre 2007 |


I siti di social networking, con le opinioni degli utenti, diventano una nuova potente arma per gli inserzionisti, secondo un studio della Royal Mail britannica e dalla Future Foundation ——————-

La pubblicità del futuro passa attraverso i siti di social network. Per molto tempo bistrattati proprio dagli inserzionisti perché non riuscivano a fare profitti nonostante l’ampio numero di utenti, i vari MySpace, Beo e Facebook sembrano ora aver trovato la chiave di volta.

Lo rileva un articolo di ItNews ) spiegando che, secondo uno studio pubblicato il 23 novembre dalla Royal Mail britannica e dalla Future Foundation, gli utenti di community sono generalmente più propensi ad acquistare un prodotto dietro consiglio di un altro utente che condivide le sue stesse esperienze o che frequenta lo stesso ‘’bar digitale’’.

Su questa strada – prosegue ItNews – gli sviluppatori di Facebook hanno creato dei programmi interattivi esterni che consentono agli utenti di offrire pareri su qualsiasi cosa, su qualsiasi prodotto.

Molte di queste applicazioni esterne sulle opinioni vengono oggi usate da milioni di altri utenti.

In sostanza, conferma e ribadisce lo studio, la pubblicità del futuro passa attraverso le opinioni degli utenti della stessa community, di cui ci si fida.

I commenti sono chiusi.