Il Web 2.0 e lo scenario italiano: a che punto siamo?

| 12 gennaio 2007 |

Il Web 2.0 e lo scenario italiano: a che punto siamo?
Giornalismo diffuso, condivisione di saperi, progetti partecipativi: scenari e prospettive.

Il 19 gennaio un incontro a Roma, organizzato da giornalismi possibili e Fnsi, per discutere sullo sviluppo della Rete a partire dal Web 2.0, con un occhio particolare sull’informazione. A riprova del fatto che anche in Italia non mancano certo creatività e competenze, verrà presentato un ampio dossier sulla situazione italiana, con un’articolata raccolta di ‘case studies’ (illustrati dagli stessi animatori) e una serie di interviste a giornalisti e blogger. Ampio spazio per il dibattito pubblico e via Skypecast. Partecipazione libera e aperta a tutti.

——————–

Nell’era del “We the media” e del giornalismo diffuso la formula della killer application, della mossa vincente, è tutt’altro che utopica: partecipazione, condivisione, conversazione continua.
Integrando news aggregator e redattori esperti, reporter-utenti e strumenti innovativi in una sorta di “caos creativo”, fluido, collaborativo. Recenti progetti in Usa rivelano un buon livello di maturità: è possibile farne tesoro anche in Italia?
Pur tra passi falsi e problemi, inclusa la scarsità di investimenti specifici, una prima risposta positiva viene dall’analisi di alcuni progetti italiani che stanno emergendo dal ‘caos creativo’ tipico delle fasi più produttive nella crescita della Rete.

Questo piccolo viaggio nella realtà italiana dimostra che la creatività non manca, così come non difettano certo le competenze alla base di progetti che riescono a raccogliere in poco tempo centinaia di utenti. Ma perchè le ricadute del Web 2.0 affermino le proprie potenzialità, anche e soprattutto nelle variegate forme assunte dall’informazione odierna, occorre integrare le competenze e stimolare la progettualità dal basso.

A queste dinamiche e iniziative è dedicato l’incontro “Il Web 2.0 e il panorama italiano. Giornalismo diffuso, condivisione di saperi, progetti partecipativi: scenari e prospettive”. L’evento, organizzato da giornalismi possibili con la collaborazione della Fnsi, si terrà Venerdì 19 gennaio a Roma, presso la sede della Federazione nazionale della stampa (Corso Vittorio Emanuele 349; ore 10:30-18:00).

Qui gli aggiornamenti del programma.

Contatti: redazioneblog@lsdi.it

I commenti sono chiusi.