GLI EDITORI DELLA FREE PRESS DI LONDRA PAGHERANNO PER RUPULIRE LA CITTA’ DALLA CARTA

| 25 agosto 2007 |


Raggiunto un accordo con il Westminster City Council per l’ acquisto di 64 cassonetti per la raccolta specifica della carta dei giornali, che verranno piazzati nelle zone del centro di Londra, prevalentemente nei pressi delle principali stazioni ferroviarie

————–

Associated Newspapers e News International, le societ editrici dei due quotidiani gratuiti che vengono diffusi a Londra, hanno raggiunto un accordo con il Westminster City Council per l’ acquisto di 64 cassonetti per raccogliere la carta dei giornali, che verranno piazzati nel centro della citt (in alto la foto di uno dei raccoglitori).

L’ accordo venuto dopo che l’ autorit comunale di Westminster aveva minacciato nei mesi scorsi di bandire i due giornali gratuiti che vengono diffusi a Londra – London Lite e Thelondonpaper – se gli editori non avessero contribuito al costo della pulizia del centro della citt e della raccolta della carta dei giornali.
Secondo il Council – che ha giurisidizione su vasta parte del centro di Londra, comprese le stazioni Victoria e Charing Cross – i due quotidiani avrebbero creato circa 1.000 tonnellate di rifiuti in pi. I due giornali pagheranno insieme per l’ acquisto dei 64 cassonetti di raccolta. Gli editori ricicleranno il contenuto dei raccoglitori e organizzeranno un apposito sistema di raccolta in aggiunta al normale servizio cittadino di pulizia.
(da Press Gazette, via EJC ).

Vedi anche su Follow The Media: Free Newspapers Are Trash In More Ways Than One .

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.