Forte calo nel consumo di informazione d’attualità

| 2 febbraio 2007 |

NewsMagazinesUno studio di Robert G. Picard, specialista dei media ad Harvard e direttore del Media Management and Trasformation Center della International Business School di Jönköping, Svezia segnala che a livello globale il consumo di informazione di attualità è, oggi, al livello più basso degli ultimi 50 anni: meno 48% per i quotidiani, meno 58% per la tv tradizionale, meno 26% per le riviste.
Il calo, secondo Jeff Mignon (su Mediacafè), potrebbe essere legato anche a una diminuzione del valore che gli utenti danno all’attualità e pone quindi con forza al mondo dell’ editoria e del giornalismo il problema della valorizzazione dell’informazione.
Su LS-DI un ampio articolo.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.