Crescono in Usa i lettori dei siti web dei giornali

| 3 novembre 2007 |


Uno studio della Nielsen indica un aumento del 3,7% – Quasi 60 milioni contro i 57 dell’ anno scorso – Risultati importanti per il mercato pubblicitario

———————–

Il numero di persone che visitano i siti web dei giornali Usa è cresciuto del 3,7% nell’ ultimo quadrimestre, secondo una ricerca della Nielsen, anche se le edizioni a stampa hanno registrato un calo di introiti pubblicitari.

Più di 59 milioni di persone, cioè il 37,1% di tutti gli utenti attivi di internet – precisa la Reuters – hanno visitato i siti online dei giornali, rispetto ai 56,9 milioni dello stesso periodo dell’ anno scorso, spiega la Newspapers Association, citando una ricerca condotta da Nielsen/NetRatings.

Lo studio mostra anche che gli utenti di internet spendono circa 43 minuti al mese sui siti web, più 4% rispetto allo stesso periodo dell’ anno scorso. Si tratta – rileva una nota dell’ associazione – di una misurazione importante per gli inserzionisti che vogliono sapere quanto tempo gli utenti dedicano alle pagine web con i loro annunci, più che dare una occhiata e andare via.

La ricerca arriva dopo che diversi editori, fra cui Tribune Co, Gannett Co e McClatchy Co, avevano alzato i prezzi delle inserzioni.

Gli editori starebbero anche programmando una campagna per convincere gli inserzionisti attirano proprio i lettori che loro vorrebbero raggiungere.

Secondo il Rapporto, che è stato realizzato con i dati della Scarborough Research, giornali e siti online raggiungono il 77% degli adulti in una singola settimana. Il totale dei lettori cresce con l’ aumento dei redditgi delle famiglie e la crescita dell’ istruzione, rileva lo studio. (via EJC).

I commenti sono chiusi.