CONTINUA A MIGLIORARE LA TECNOLOGIA E-PAPER MA SERVIRA’ DAVVERO PER I GIORNALI?

| 20 agosto 2007 |


La Sony ha presentato un ulteriore miglioramento del suo lettore, ma restano i dubbi sull’ utilità di una replica su e-paper dei giornali cartacei – L’ assenza di interattività – Uno strumento di transizione? – Una riflessione di Jeff Mignon

—————-
L’ e-paper migliora di giorno in giorno. Lo prova un video segnalato da Mediafè, anche se, rileva Jeff Mignon, sar probabilmente difficile che questo ‘’lettore’’ venga usato per leggere giornali o documenti in PDF, come accaduto a quello proposto da les Echos.

Secondo Mignon, questo non significa che il lettore non esister fra un po’ di tempo, oppure che economicamente non abbia senso, ma – aggiunge – ‘’esso mi sembra piuttosto uno strumento di transizione, di brevissimo termine, neanche di medio termine. Uno strumento che dovrebe consentire a un certo numero di persone di passare dalla carta allo schermo’’.

’’Mi spiego – prosegue Mignon -. Tre cose mi rendono perplesso nella logica dell’ e-paper come lettore di giornali. Prima di tutto il fatto che esso sia, almeno per il momento, un lettore a utilit univoca: leggere il contento dei giornali o di diversi tipi di documenti. Poi, che le pagine siano la replica, o quasi, di un giornale cartaceo, con delle funzionalit specifiche. E infine che esso ha una interattivit molto ridotta. Si resta essenzialmente nella logica del monologo’’.

In ogni caso, certo non che uno se ne va in giro con un cellulare, un palmare, un ipod, un pc portatile, un lettore di giornali, ecc. Soprattutto se i gruppi editoriali non si metteranno d’ accordo su un lettore unico o, almeno, su uno che possa leggere i contenuti di altri gruppi. Altrimenti ci vorrebbe un lettore per ogni gruppo.

L’e-paper – si chiede Jeff Mignon – sar in sostanza un pc ultraleggero capace di leggere documenti di vario formato (video, audio, testi…), dotato di una connessione wi-fi e della tecnologia “touch screen” alla iPhone? Dovrebbe essere cos, ovviamente.
Quanto al formato, perch cercare di scimmiottare il design del foglio di carta? La lettura dello schermo non corrisponde a quella della carta. L’ interattivit possibile su un pc cambia l’ esperienza dell’ utente, una persona che gi abituato a manipolare i siti internet su schermo. Perch non offrirgli semplicemente un sito con tutti gli strumenti dfi interattivit e di personalizzazione?

’’Davvero – conclude Mignon – pi ci penso e pi credo che l’ e-paper sar uno strumento di transizione. E una transizione, senza dubbio, molto corta’’.

I commenti sono chiusi.