USA: internet tra i mainstream media

| 19 dicembre 2006 |

MSMNegli Stati Uniti l’uso dei media continua a crescere per quanto concerne informazione e intrattenimento. E nel 2007 la navigazione online supererà la lettura dei giornali: 195 ore contro 175 (per l’anno in corso siamo a 104 contro 201). Anche se la TV rimarrà saldamente al primo posto (1555 ore l’anno, incluso via cavo, HDTV e satellitare), seguita dalla radio (974 ore). Questi alcuni dati della proiezione 2007 del Census Bureau. Dove si specifica fra l’altro che nell’anno in arrivo gli americani useranno i media per oltre 9,5 ore al giorno, incluso il multitasking di seguire la TV e internet contemporaneamente. Altre fonti annunciano al contempo il consistente incremento degli investimenti pubblicitari sul Web, che già per l’anno in chiusura si prevede arriveranno a 16 miliardi di dollari, con una crescita del 25% rispetto al 2005. Il tutto per affermare che la Rete è ormai prossima a diventare un medium mainstream a tutti gli effetti. Piccolo dubbio: c’è da rallegarsene o da preoccuparsi?

I commenti sono chiusi.