SEI GIORNALISTI SU 10 USANO I BLOG PER LAVORO

| 24 agosto 2006 |

Un minisondaggio realizzato in Francia su un campione di una trentina di giornalisti




Documento senza titolo

————————–
Il ‘’60% dei giornalisti ammettono di aver consultato dei blog per completare il servizio che stavano realizzando’’. Un terzo di essi afferma di non essersi mai autocensurato, ma il 56% riconoscono di farlo qualche volta.

Sono alcuni risultati di un sondaggio realizzato in Francia su un campione di una trentina di giornalisti da “Blognalisme” (qui).

La maggior parte degli interpellati ‘’bloggano’’ per piacere, al di fuori del tempo di lavoro, oppure per cercare nuovi lettori. IL 12% lo fanno perché non si sentono a disagio di fronte alla linea editoriale del proprio media.

Infine, “se più della metà di questi giornalisti-blogger ritiene che, globalmente, il medium più interessante è la stampa scritta (probabilmente perché la maggioranza degli interpellati proviene dalla stampa scritta), seguono un 33%  secondo i quali è sui blog che si trovano le informazioni più interessanti, prima della  radio (6,3%) e della televisione (3,1%)”.


Leggi anche:

  • Internet: la crescita degli accessi diretti ridimensiona la “rivoluzione delle applicazioni” Un Rapporto  basato su una ricerca condotta da Pew Internet negli Usa mostra un fortissimo incremento nell’ uso dei cellulari per accedere a Internet, con una crescita del 13% nell’ […]
  • IFEX: ULTIME DAL MONDO - Iraq: si appesantisce il bilancio dei giornalisti morti - Colombia: cresce il numero di aggressioni contro la libertà di stampa – Amarc: conferenza internazionale delle radio […]
  • PECHINO, SCARCERATO HAO WU Il giornalista-blogger è rimasto in carcere per molti mesi a causa della sua triste patologia: documentava le storture del regime pechinese. RSF: ‘’almeno 50 i cyberdissidenti ancora in […]
  • Controproducente l’’oggettività? La tesi di un ricercatore dell’ università di Duke - La pretesa neutralità dei media tradizionali porterebbe a tacere una parte delle informazioni disponibili --------- La […]
  • Le radici ‘’culturali’’ del paywall Il paywall ha poco a che fare con il digitale e molto di più con la cultura della carta - profondamente sedimentata – secondo cui alla fine quello che conta davvero è il prodotto […]

I commenti sono chiusi.