PUBBLICITA’: INSERZIONISTI PAZZI PER INTERNET

| 15 giugno 2006 |

Nel 2006, secondo uno studio della Nielseb Media Research, gli investimenti cresceranno del 40%
———–

Le 16mila aziende che investono in pubblicità in Italia continueranno a farlo nell’anno in corso. Anzi aumenteranno la dose, in media, del 3% rispetto allo scorso anno (contro un 4% delle media europea). Ma il vero boom arriverà dall’online visto che per il 2006 si prevede un incremento del valore delle inserzioni del 39,5%.

Sono questi, rileva ITNews ( qui), i risultati dello studio “Scenario internazionale della pubblicità 2005” presentato nei giorni scorsi dalla Nielsen Media Research all’Università Cattolica di Milano. La crescita della pubblicita’ sui media tradizionali si conferma intorno ai valori dell’anno precedente (2,5% quotidiani, 5% radio, 3,4% periodici, 0,5% affissioni, 2,5 televisione).

Il quadro italiano – rileva lo studio – resta comunque anomalo. Delle 16mila aziende che investono in pubblicita’, il 75% del mercato è coperto da circa 400 aziende, non di più. Nel comlesso il mercato pubblicitario italiano muova intorno agli 800 milioni di euro. Entusiasmante, invece, gli indicatori per quanto riguarda la Cina: nei prossimi tre anni e’ prevista una crescita del mercato pubblicitario del 66%.

I commenti sono chiusi.