MA IL WEB NON TOGLIEVA LETTORI AI GIORNALI CARTACEI?

| 9 settembre 2006 |

A due settimane dai servizi dell’ Economist, una ricerca, citata da ITnews, scopre esattamente il contrario – Ma allora, ‘’chi ha ucciso il giornale?’’





Documento senza titolo

‘’I quotidiani online – spiega ITnews (http://www.itnews.it/news/2006,252,hp,0907,,,142101.html – non sottraggono lettori a quelli cartacei. A dir la verità, accade esattamente il contrario. Il numero di chi legge il giornale su Internet, senza andare a prenderlo in edicola, è fermo su percentuali che vanno dal 2 al 15% del totale. E’ il risultato di un’indagine della società “Scarborough Research”, specializzata nell’analisi dell’andamento dei mercati della stampa periodica che ha esaminato l’andamento dei quotidiani nelle 25 zone di maggior diffusione. Tra i casi emblematici quello del New York Times: in una settimana l’8% del totale dei lettori si informa esclusivamente attraverso il Pc, mentre coloro che leggono sia la versione stampata che quella digitale ammontano al 22% del totale.

Le rilevazioni – aggiunge ITnews – sono state effettuate tramite l’ Integrated Newspaper Audience, uno strumento che serve a quantificare l’ audience totale dei giornali quotidiani, oltre il mero conteggio delle copie distribuite. I risultati hanno trovato conferma in un altro studio simile condotto dal Pew Research Center for People and the Press che colloca il New York Times all’apice della classifica dei quotidiani più letti on line’’.

Un abstract (ENG) della ricerca dello Scarborough Research’’ è qui: http://www.scarborough.com/press_releases/INA%20White%20Paper%20FINAL%208.23.06A.pdf


I commenti sono chiusi.