DIFFICOLTA’ NEGLI USA PER AL JAZEERA INTERNATIONAL

| 20 marzo 2006 |



Mancano due mesi al suo lancio, ma l’ emittente qatariota non ha ancora trovato un distributore negli Usa per il network in lingua inglese.


—————————-

Al Jazeera ha cercato un canale americano – via cavo, via satellite o attraverso un provider di telecomunicazioni – per circa un anno ma, secondo il Washington Times ha ricevuto delle offerte insoddisfacenti, ha spiegato Lindsey Oliver, direttore commerciale dell’ emittente del Qatar.
Il network in lingua inglese – ha aggiunto – sarà diffuso in 40 milioni di famiglie in Francia, Germania, Regno Unito, Australia, e in parte dell’ Africa e dell’ Asia quando cominceranno le trasmissioni, nella seconda metà di maggio.

‘’Naturalmente confermo che avremo una diffusione anche negli Usa’’, ha detto ancora la signora Oliver, ma non ha volto precisare quante case toccherà la rete negli Stati Uniti.
Il problema principale è trovare un accordo con un provider visto che l’ emittente non può diffondere il suo materiale direttamente in internet. ‘’Negli Usa non c’è un’ alternativa netta al cavo’’, ha spiegato. ”Le piattaforme digitali sono quasi completamente saturate, spingendo gli operatori via cavo in una posizione di forza – ha aggiunto -, mentre in Europa di solito si riesce a trovare uno spazio digitale se un segnale via cavo non è disponibile’’.

La signora Oliver non ha fornito particolari sulle offerte Usa, ma ha rilevato che i provider satellitari EchoStar Communications Corp.’s Dish Network e DirecTV Inc. sono più aperti a un accordo rispetto agli operatori via cavo.

L’ articolo del Washinton Times è qui .

Sul progetto di Al Jazeera vedi anche questo articolo del manifesto (qui).

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.