CONTINUA LO SBARCO IN ITALIA DELLA FOTOGRAFIA A STELLE E STRISCE

| 6 maggio 2006 |



Dopo la Corbis di Bill Gates arriva a Milano anche la Gettyimages con l’ acquisizione dell’ agenzia Laura Ronchi – Per le agenzie italiane, secondo Pino Granata, ”piove sul bagnato” e ”sorprende la passività degli editori italiani”.




Documento senza titolo

Milano, 4 maggio – Il colosso americano della fotografia, Gettyimages, 800milioni di dollari di fatturato annuo, ha comprato l’agenzia Laura Ronchi che era il loro agente per l’Italia.
Già all’inizio del 2006 un altro gigante della fotografia, Corbis circa 300milioni di dollari all’anno di fatturato, aveva aperto una sede a Milano, dopo che era scaduto il contratto triennale con l’agenzia Contrasto che li rappresentava. Un ufficio molto importante con circa 25 dipendenti che la dice lunga sullle ambizioni dell’agenzia di Bill Gates di sfondare sul mercato italiano.

A questo punto il mercato per le agenzie italiane si restringe di molto e come si dice, piove sul bagnato. Già il mercato dell’immagine  in Italia, e non solo in Italia, si è ridotto del 60% , adesso con queste multinazionali operative direttamente, i margini di manovra si faranno molto ristretti.

In tutto questo sorprende la passività degli editori italiani. La commercializzazione delle fotografie sta diventando un duopolio che potrà condizionare il mercato, sia per i prezzi che per la qualità, e nessuno muove un dito. Certamente ai vertici delle aziende italiane si sottovaluta questo pericolo, e si sottovaluta anche il potenziale che aziende come RCS e Mondadori hanno nei loro archivi che se digitalizzati potrebbero competere alla grande e non solo sul mercato italiano.Un paio di anni fa , avevo chiesto un incontro con Briglia, direttore dei periodici Mondadori , al quale avrei voluto fare lo scenario di quello che poi sta accadendo. Mi arrivò un email da parte della sua segreteria, annunciandomi che sarei stato contattato da un loro manager, ma ancora aspetto di essere contattato. Un po’ più fortunato fu il tentativo con RCS. Il Dott. Occhipinti mi ricevette e dopo avermi ascoltato con attenzione e cortesia, mi disse che mi avrebbe fatto contattare dalla persona incaricata del settore. Fino ad ora nessuno mi ha contattato.
(Pino Granata) 


I commenti sono chiusi.